Pubblica i tuoi comunicati turistici

Se sei un hotel, una guida, un tour operator o altro operatore del settore turistico e dei viaggi, invia una mail a andreainfusino[AT]gmail.com per pubblicare i tuoi comunicati e i tuoi articoli turistici su questo sito!

martedì 14 giugno 2016

Wall Street : la Borsa di New York

La Borsa di New York,situata nel quartiere di Wall Street,  nome con cui è conosciuta grazie ai mass media, è considerata da tutti gli esperti economici amanti della finanza e delle strategie opzioni binarie il principale centro economico del mondo, poichè le principale aziende mondiale sono quotate alla Borsa di New York.
La Borsa newyorkese viene anche soprannominata Big Board, visto che al suo interno ospita il più grande mercato di valori del mondo ed è inoltre la seconda per società quotate dopo il NASDAQ, la prima borsa elettronica del mondo, che l’ha superata a partire dagli anni 90.
La borsa di New York è gestita dall’Intercontinal Exchange, un colosso della finanza e la sua sede è presso il numero 11 di Wall Street nel quartiere finanziario della Grande Mela.
Il principale indice finanziario di Wall Street è il Future Dow Jones acrononimo di ( Dow Jones Industrial Average) che negli ultimi tempi ha raggiunto la quota di 18.000 quote portando un aumento nell’economia americana pari al 5%.
Le aziende all’interno dell’ indice Dow Jones sono 30 e appartengono alle Blue Chips e l’indice si occupa di analizzate le azioni nel corso del tempo portando nel tempo l’indice a perdere importanza, poichè questo permette di avere un quadro solo di una parte del listino economico
La sua attuale capitalizzazione è di circa 21.000 miliardi di dollari, di cui ben 7.000 miliardi sono di aziende non americane.
La Borsa di New York è organizzata attraverso un comitato presieduto da 25 membri,che nominano un presidente e gli operatori sono divisi in tre gruppi: broker, dealers,specialist.

Storia della Borsa di New York

La Borsa di New York nasce nel 1817 dalla necessità dei brokers, che  prima si riunivano all’interno del bar Tontine, di trovare un luogo dove analizzare nello specifico  le vari dinamiche finanziare.
Per tutto il XVII  la Borsa di New York ha avuto un notevole sviluppo subendo una piccola crisi nel 1869 a causa del finanziere Jay Gold, mentre la vera crisi fu quella del 1929 con il crollo totale della Borsa causato dal calo dei prezzi delle materie prime.
Un altro momento difficile si ebbe nel 1987 causata da una cattiva gestione che portò anche agli diversi arresti di diversi funzionari e broker di Wall Street, fatto questo che ispirò il film con protagonista Micheal Douglas.

Viaggio in Europa on the road

Le ferie o i ponti sono sempre dei momenti dove si progetta una piccola evasione dalla quotidianità. A volte si prenotano voli e alberghi, altri i treni. Ma a volte si preferisce viaggiare in macchina. Sia quando si tratta di un viaggio pianificato nei minimi dettagli, sia quando si preferisce andare all'avventura.

Progettare un viaggio in auto


Sono sempre di più i ragazzi che decidono di partire per un viaggio alternativo on the road. Le mete sono varie: il sud della Francia, l'Andalusia, il Portogallo. Spesso si prende un aereo per arrivare nel paese prescelto e da lì si affitta una auto. Ma come si fa a progettare un viaggio on the road in Europa? Vediamo

  • Innanzitutto dovete scegliere il paese. I tre citati sono i migliori perchè i prezzi non sono altissimi e il panorama mentre guidate è eccezionale. E' bene valutare anche il costo del biglietto aereo: vi conviene iniziare a pensarci almeno un mese, un mese e mezzo prima per non pagare tanto.

  • Pianificate il vostro viaggio. Cercate una mappa dell'Andalusia, ad esempio. Partite da un dato fondamentale: il tempo. Quanto tempo avete da dedicare? Dieci giorni?  Due settimane? Scegliete poi le città e quanto tempo volete stare in ognuna. Suggeriamo anche di acquistare una buona guida, per avere buone valutazioni. Considerate anche che non avrete tanto tempo per le città, sarà tutto un toccata e fuga.

  • Altro elemento: chi guida e quante ore al massimo volete guidare? Siete dei pigroni o siete sempre scattanti? Avete voglia di dormire o riposare o siete disposti a guidare per due ore dopo averne dormite cinque?

  • Dopo aver deciso le città da visitare, calcolando quanto tempo stare in ognuna e quanto volete guidare ogni giorno, fate il vostro percorso. E prenotate gli alberghi.

  • Informatevi su più agenzie che affittano auto. Le auto indicate per questo tipo di viaggi sono auto spaziose come le Kia, ad esempio. Dovete stare comodi. Magari fate un giro in un concessionario Kia Roma per guardarle e farvi una idea del modello. Confrontate i prezzi, e assicuratevi con una mail op una chiamata, che il prezzo sarà quello anche all'arrivo, spesso i motori di ricerca o le piattaforme web rischiano di presentarvi brutte sorprese.

  • Infine, dopo che tutto è stato accuratamente pianificato.. lasciatevi guidare dall'istinto. Spirito di adattamento e d'avventura sono al primo posto. Preparatevi alle strade alternative, alle deviazioni. Il viaggio on the road è anche improvvisazione!

lunedì 6 giugno 2016

Visitare l’Islanda

Tra i numerosi luoghi che offre il continente europeo per una vacanza troviamo sicuramente l’Islanda, questa fantastica isola nordica dove ci si può immergere in una natura ancora incontaminata e respirare la fresca aria del nord Europa.
L’Islanda è un piccolo paradiso terrestre, il luogo perfetto per fare una splendida vacanza dopo aver festeggiato la vostra festa 18 anni Roma, magari può essere il viaggio regalo per la raggiunta maggiore età o più semplicemente come meta per i soggiorni estivi, lasciando lo smog della città per fare un’avventura all’ insegna della natura.

Cosa vedere in Islanda

Se si sceglie di fare una vacanza in Islanda  le principali attrazioni sono naturali come ad esempio i numerosi Parchi Nazionali con all’interno i tipici geyser islandesi e le rocce laviche, ma anche la capitale Reykjavik regala numerose attrazioni.

Reykjavík 

La capitale dell’ Islanda  è considerata una delle città più culturali d’ Europa ed offre numerose possibilità a tutti gli amanti dell’ arte e della cultura.
Nel centro storico della città sono presenti i principali monumenti cittadini come: il Parlamento, la Cattedrale e la sala Hofoi di grande importanza storica, infatti qui si tenne, nel 1986, il summit che mise fine alla Guerra Fredda.
Nei pressi della città si trova il più grande lago di Reykjavik, che presenta al suo interno le fantastiche sorgenti d’ acqua calda di Geysir.

Parco Nazionale di Skaftafell

  Il parco nazionale Skaftafell è tra i più grandi d’ Europa e ospita al suo interno una enorme aria verde ed inoltre è possibile ammirare paesaggi mozzafiato.
In questo parco oltre ad essere presente il più grande ghiacciaio d’Europa è possibile trovare il meraviglioso campo lavico di Eldhauran e la finissima spiaggia nera di Myrdaòssandur, che si affaccia sull’ Oceano Atlantico.

Parco Nazionale di Thingvellir

Considerato a livello geologico tra i più belli del mondo il Parco Nazionale di Thingvellir è uno luoghi basilari della storia dell’ Islanda, infatti all’ interno di questo parco fu dichiarata l’ indipendenza dello stato islandese nel 1944.
Questo parco presenta una particolare forma a tettonica ed uno speciale ambiente vulcanico caratterizzato da la presenza di rocce vulcaniche e numerose sorgenti d’ acqua calda.

La cascata di Seljalandsfoss

La  cascata di Seljalandsfoss è la più famosa d’Islanda ed è considerata la principale rappresentazione della nazione nordica all’ estero.
Si trova nella parte meridionale dell’ isola  non distante da Skofae  e presenta  60 metri d’ acqua liquida che si getta tra le rocce creando un effetto straordinario da immortalare con la macchina fotografica.

mercoledì 1 giugno 2016

Alla scoperta della città di Valencia

Valencia è una caratteristica città della Spagna e si trova a circa 350 km da Madrid e da Barcellona. Fu fondata dai romani nel 138 a. C. e fu uno dei più importanti porti sul Mediterraneo. La città è visitata ogni anno da migliaia di turisti che rimangono stupiti davanti alla bellezza dei suoi monumenti, testimonianza del suo passato ma anche davanti alla presenza di numerosi locali notturni, bar, ristoranti, dove trascorrere delle serate all’insegna dell’allegria e del buon cibo. Un week end a Valencia può essere un regalo molto gradito ed originale per un evento importante come un anniversario o un compleanno

Il Barrio del Carmen

Il Barrio del Carmen è uno dei quartieri più movimentati di Valencia, le sue strade al calar del sole si riempiono di giovani in cerca di divertimento, mentre durante il giorno è pieno di turisti che desiderano ammirare e visitare i diversi monumenti e musei presenti. Questa zona si trova tra due storiche muraglie, quella musulmana e quella cristiana e proprio per l’influenza che queste due importanti popolazioni ebbero in passato, al suo interno sono presenti monumenti realizzati in stili artistici diversi e spesso contrastanti. Di seguito sono elencate alcuni dei posti di maggior interesse culturale che si trovano tra le sue mura.
  • Galeria del Tossal, che può essere visitata dal martedì al sabato dalle ore 9.30 alle 14.00, mentre la domenica ed i festivi la struttura resta aperta al pubblico fino alle ore 15.00.
  • Torri di Serrano e Torri Di Quart, che possono essere visitate dalle ore 9.30 alle 19.00 dal lunedì al sabato. E’ importante sapere che la struttura durante i giorni festivi e la domenica generalmente chiude alle ore 15.00.
  • Casa museo di Josè Benlliure, un famoso pittore, aperta al pubblico dalle 9.30 alle 14.00 dal martedì al sabato, invece la domenica e i gironi festivi chiude alle ore 15.00.
  • Centre Cultural La Beneficiencia, aperto dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle 20.00

La Paelle Valenciana

Un visitatore di Valencia non può assolutamente non assaggiare la famosa paella valenciana, delizioso piatto a base di riso, che nasce dall’unione di elementi della cucina popolare locale. All’interno della città è molto facile trovare locali che servono questo gustoso piatto, sia nella versione originale, sia con l’aggiunta di ingredienti diversi. Questa pietanza è preparata spesso anche nel nostro paese, perchè oltre ad accontentare un pò tutti i gusti a seconda della versione scelta (solo di pesce, solo di carne o a base di entrambi) si presta benissimo per essere servita nei buffet freddi, come quelli proposti durante le feste in bus roma, nei diciottesimi o nelle cene aziendali.

martedì 24 maggio 2016

Notte dei Musei 2016

edizioni: la Notte dei Musei 2016, che si svolgerà in contemporanea in circa 30 paesi d’Europa.
Nella serata di sabato 21 maggio sarà possibile visitare decine di musei della Capitale al costo simbolico di solo un euro per ogni singolo biglietto, con ingressi straordinari dalle 20 alle 2 di notte (ultimo accesso all’una). Un ottimo modo questo per passare una serata diversa dalle solite discoteche o ville per feste Roma, cogliendo l'occasione per visitare, o rivedere, alcune dei tanti gioielli culturali che la capitale ha da offrire.
Al momento hanno aderito i seguenti musei, civici e statali: Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Macro Testaccio, Museo dell'Ara pacis, Museo di Roma – Palazzo Braschi, Museo di Roma in Trastevere, Mercati di Traiano – Museo dei Fori imperiali, Musei di Villa Torlonia, Palazzo delle esposizioni, Scuderie del Quirinale, Polo museale dell'Università Sapienza.
Sarà dunque possibile accedere al prezzo simbolico di un euro anche alle mostre temporanee in corso: ne segnaliamo alcune particolarmente interessanti.Imperdibile, al Museo di Roma in Trastevere, l’edizione 2016 della “World Press Photo”, con gli scatti premiati con il Premio World Press Photo: uno dei riconoscimenti internazionali più importanti per il fotogiornalismo. E’ inoltre in corso un’interessante mostra fotografica sulla Patagonia.Al Palazzo delle Esposizioni si può partecipare alla suggestiva “Caravaggio Experience”: una video installazione che combina video e musica attraverso l’uso di tecnologie avanzate che consentono una totale e insolita immersione nell’opera del genio Michelangelo Merisi.Gli amanti dell’arte rinascimentale potranno godersi l’esposizione dedicata a Correggio e Parmigianino, alle Scuderie del Quirinale. Si tratta di una raccolta di circa 40 opere provenienti da tutto il mondo.Presso i Musei Capitolini si potrà visitare “Campidoglio. Mito, memoria, archeologia” : una raccolta di materiali e documenti rari che testimoniano le trasformazioni che il sacro Colle ha subito nel corso della storia.
Oltre alla visita ai musei sono stati organizzati per l’occasione anche spettacoli di musica, teatro e danza: quest’anno è stato avviato anche un contest fotografico che mette in palio dei pass che consentiranno di saltare la fila ai musei. Il concorso consiste nel condividere la cartolina dell’evento sui social e nello stamparla ritagliando dei particolari tratteggiati da sostituire con particolari diversi. L’immagine così rielaborata dovrà essere inviata all’indirizzo indicato sul sitowww.museiincomuneroma.itentro il 17 maggio.

Per gli amanti dell’arte quest’iniziativa non si può perdere: con un po’ d’organizzazione delle tempistiche e di pazienza nell’affrontare le code, consente di visitare anche più di una mostra e, con l’occasione, di trascorrere una bella serata primaverile passeggiando tra le strade di Roma tra   un museo e l’altro.

Le chiese più belle della capitale

Roma è una bellissima città, sede della chiesa più importante del mondo. Oltre alla basilica di San Pietro vi sono migliaia di chiese a Roma, molte di queste dei veri e propri gioielli. Le chiese sono il luogo privilegiato per eventi importanti della nostra vita che segnano la storia personale di ognuno di noi. Matrimoni, battesimi, comunioni, funerali. Al giorno d'oggi la chiesa come tappa obbligata per la celebrazione di alcuni momenti è una tradizione che scema anche con il sorgere di nuove problematiche: come coppie non riconosciute dalla chiesa, nascita di figli fuori dal matrimonio; o anche modifiche a riti esistenti, ad esempio il funerale, un rito in evoluzione. Sempre più persone infatti decidono ad esempio per la cremazione a roma e centro Italia sopratutto, ma è un fenomeno in sicura espansione.

Ecco qui una breve carrellata con le più belle, alcune anche poco conosciute:


La Chiesa San Luigi dei Francesi,  centro di culto della comunità francese a Roma.
All’interno della chiesa è possibile vedere ben tre opere di Caravaggio. Per ammirare i famosi giochi di luce del pittore si raccomanda accendere i ceri: ne valrà la pena.

Santa Prassede, è un bellissimo esempio di chiesa bizantina, adornata con meravigliosi  mosaici a fondo dorato. Questa chiesa non è molto conosciuta potrete quindi godere di un'atmosfera silenziosa e tranquilla.

Santa Maria sopra Minerva, un piccolo capolavoro gotico: nella chiesa riposano Santa Caterina da Siena ed il Beato Angelico. Da ammirare le cappelle laterali che ospitano opere di grandi artisti.

Santa Maria in Ara Coeli invece è situata vicino al Campidoglio, per secoli chiesa delle famiglie nobiliari romani. Le lapidi poste a terra sono quasi cancellate dall’incessante passare dei visitatori. Il pavimento ricorda l’Abbazia di Westminster a Londra.

Questi esempi citati non rappresentano neppure l'1 per cento di tutte le chiese che è possibile trovare a Roma. Eppure, molte nascondo tesori meravigliosi come quadri di pittori celeberrimi o  statue e mosaici. Alcune sono peculiari per la loro presenza di elementi dissonanti come le cripte piene di ossa o palle di cannone conficcate nelle mure ( i riferimenti sono alle chiese di S. Bartolomeo e di Santa Maria Immacolata). Il consiglio è sempre lo stesso: perdervi fra le vie della città, insinuarsi nei quartieri, nelle stradine e scoprire cosa essa ha da offrirvi.  Magari, dopo aver scoperto la vostra chiesa preferita, del tutto per caso, tornere per la celebrazione di un vostro lieto evento..

lunedì 23 maggio 2016

Viaggio di capodanno insolito e low cost

La festa di capodanno è ancora molto lontana, mancano diversi mesi, tuttavia è bene iniziare a mettere in ordine le idee nella speranza di passare una serata speciale, magari passeggiando in una delle bellissime capitali europee senza spendere cifre esorbitanti, approfittando di offerte tutto compreso con dei voli low cost. Vediamo dunque alcune insolite mete per trascorrere  il capodanno in modo divertente e diverso dal solito.

Capitali a basso costo

Per coloro che desiderano passare la propria serata di capodanno fuori dalla propria città di residenza, magari come anticipato in una bellissima capitale dell’Europa senza dover necessariamente rimanere al verde, il primo consiglio che possiamo dare, una volta scelta la destinazione preferita, è quello di prenotare il proprio viaggio includendo volo e camera d’albergo il più presto possibile in modo da riuscire a risparmiare grazie ai prezzi ridotti delle prenotazioni anticipate.

L’idea di spendere poco per un viaggio di questo tipo potrebbe senza dubbio sembrare una faccenda abbastanza complicata se non si prendono i necessari accorgimenti in più che vi permetteranno di risparmiare non poco, ad esempio è molto utile cercare di evitare di prenotare il proprio viaggio nel periodo di alta stagione, ed evitate di comprare i soliti pacchetti viaggio proposti solitamente dalle agenzie di viaggio i quali spesso non risultano molto convenienti, ma approfittate di voli low-cost e alloggiate in alberghi chiamati “smart hotel” ossia alberghi a 2 o 3 stelle delle catene più famose.

Se state cercando di organizzare un capodanno unico, l’idea di passarlo in una grande città europea nel periodo in cui la movida è più alle stelle potrebbe essere una valida alternativa che potrebbe eventualmente fare al caso vostro. Ovviamente occorre avere le idee chiare fin da subito, con largo anticipo, e scegliere se passare il proprio capodanno a Roma, a Berlino, ad Amsterdam, Londra, Parigi, Lisbona o in altre bellissime città.

Alcune buone idee per il capodanno

Esistono diverse idee alternative per coloro che si sono stufati delle feste di capodanno di tipo tradizionale. Se ad esempio siete degli amanti dell’’avventura e delle escursioni e vorreste passare il vostro capodanno in una maniera differente in modo da stravolgere la routine, allora potrete scegliere una destinazione tra le più insolite dove poter trascorrere la notte, o il giorno di San Silvestro. Un’altra bellissima idea altrimenti potrebbe essere quella viaggiare fino a Dubai passando così l’ultimo dell’anno con un clima estivo.